Dov’è Dio?

Le immagini più emblematiche di questo periodo storico sono quelle di Piazza San Pietro vuota. Non c’è nessuno, a parte Jorge Bergoglio e una statua di Gesù da Nazareth. Personalmente sono sempre stato molto critico nei confronti della religione. All’inizio della mia adolescenza capii che non c’è nessun Dio a dirigerci né a punirci. Ho capito che non c’è nessun inferno, né tantomeno un paradiso dove andremo dopo l’ignota morte. Il paradiso e l’inferno sono qui sulla Terra, ci siamo già dentro.

Tuttavia, negli anni ho continuato ad interrogare me stesso: come mai una cognizione tanto chiara come quella dell’inesistenza di Dio non lo è agli occhi di miliardi di credenti, ognuno con la propria religione?

Alla fine ho compreso: la risposta sta nella fede. È la fede che ti conduce a Dio e Dio è dentro ognuno di noi come manifestazione pura del nostro stesso essere. È la parte più alta e limpida che è dentro di noi, che ci viene in aiuto nei momenti di assoluta difficoltà, individuale e collettiva.

Piazza San Pietro vuota dimostra la differenza tra la materialità e l’astrazione, tra la realtà e la fantasia, tra la scienza e la religione. Non c’è alcun essere superiore a noi che ci possa salvare da un essere vivente microscopico come un virus, dato che il virus è parte della stessa composizione universale che tiene dentro anche noi ed è reale, dato che vive e muore. Non c’è nessun essere superiore che ci verrà a salvare. Nessuna preghiera bloccherà il virus, gli scienziati umani lo faranno. Eppure, saranno proprio le preghiere delle differenti religioni, professate nelle differenti lingue, a tenerci uniti come popoli e come specie. Ecco, questa è la religione: un collante per tenerci tutti uniti, un motivo di unione tra gli uomini, il principio di ogni società umana. Io spero, dunque, che questa esperienza ci porterà ad incontrarci e a collaborare sempre di più come specie e come collettività. Spero che inizieremo a mettere da parte il nostro ego e che inizieremo a pensare in senso universale. Io non credo nell’essere umano, io credo nell’umanità. È lì che puoi trovare “Dio”.

Michelangelo Romagnuolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: