Chi Siamo

Lo Strillone Universitario nasce libero, rivolto agli universitari e scritto dagli studenti stessi. Promuove la cultura scientifica e umanistica attraverso la creatività dei redattori e dei collaboratori; si costituisce come progetto per diffondere cultura e conoscenze condivise, oltre che come strumento di aggregazione.

Lo Strillone Universitario è affrancato da posizioni partitiche e sindacali, mira alla pluralità delle opinioni e dunque il CDA, che si propone come organo di tutela della qualità degli eleborati e della pluralità del giornale, delibera nell’atto fondativo ivi presente che lo Strillone Universitario sarà conforme ai principi fondativi della Repubblica, universalmente riconosciuti da ogni parte politica e sociale.

Si provvederà in particolare, al fine di garantire che i redattori possano lavorare nel miglior ambiente possibile, a promuovere linee editoriali contrarie ad ogni forma di discriminazione, riprendendo lo sprito dell’articolo terzo della Costituzione.

Lo Strillone Universitario è un giornale generalista, che tratta di argomenti anche distanti dall’ambito universitario, nella forma di articoli scritti o altro.

I rapporti con Unione Universitaria sono di reciproco aiuto e condivisione e di non subalternità.

Nello statuto si dispone che l’organo direttivo del giornale sia il CDA, composto da Matteo Ballotta, Grigorij Filippo Calcagno, Antonio Ciancia, Gaetano Francesco Coppeta, Alessio Dondi, Massimiliano Montorsi.

Tale organo decide ed approva tutte le scelte organizzative relative al giornale.

Sì dispongono inoltre le figure del Presidente, Antonio Ciancia, che gestisce i rapporti con l’Ateneo e del Direttore, Matteo Ballotta, che presiede il CDA con diritto di veto.

Il Direttore può decidere con scelta univoca ed irrevocabile eventuali azioni disciplinari verso redattori e collaboratori. Approva con scelta univoca ed irrevocabile le candidature a redattori e collaboratori e la pubblicazione degli elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: